Paolo Di Paolo, foto di Roberto Campanaro

Paolo Di Paolo

Category: scrittori, giornalisti

bibliografia

Paolo Di Paolo (Roma, 1983) è laureato in lettere (Università La Sapienza) e dottore di ricerca in Studi di storia letteraria e linguistica italiana (Università di Roma III).

Nel 2003 è finalista al premio Italo Calvino con la raccolta Nuovi cieli, nuove carte (pubblicata l'anno successivo dall'editore Empirìa) e al premio Campiello giovani. Tra i suoi romanzi: Dove eravate tutti (Feltrinelli 2011, premio Mondello, Vittorini, finalista al premio Zocca giovani), e Mandami tanta vita (Feltrinelli 2013, finalista al premio Strega, vincitore del Premio Fiesole e Salerno Libro d'Europa).

A Di Paolo si deve la curatela dell'epistolario e di un'antologia di scritti di Indro Montanelli (Nella mia lunga e tormentata esistenza, Rizzoli 2012; La mia eredità sono io. Pagine da un secolo, Rizzoli Bur 2008); nel 2010 ha curato un'antologia di racconti di Debenedetti (E nessuno si accorse che mancava una stella, BUR) e il volume Viaggi e altri viaggi di Antonio Tabucchi (Feltrinelli). Ha curato numerosi libri intervista con personalità italiane di rilievo come Antonio Debenedetti, Dacia Maraini, Raffaele La Capria, e un volume di conversazioni con scrittori italiani (Ogni viaggio è un romanzo, Laterza 2007).

Ha all'attivo diverse collaborazioni con riviste e giornali, tra cui "La Stampa", "il Venerdì" della "Repubblica", "l'Espresso", "Nuovi Argomenti".

Dal 2016 è online il suo sito internet, Uno che scrive.

 

(Foto di Roberto Campanaro)